Montaggio di una targa in plexiglass

Nessun Commento

Hai acquistato una targa in plexiglass? ora è giunto il momento di montarla su una parete.

Come qualsiasi altro tipo di pannello anche la targa in plexiglass può essere applicata sulla parete con esterma facilità. Il nostro consiglio è quello di adoperare fissaggi chiamati distanziali. In commercio ne esistono tanti modelli di diversa forma e diverso colore, spesso venduti come optional insieme alla targa. Lo scopo sta nel semplificare il montaggio a parete, offrire un valore estetico alla targa e impreziosire notevolmente il risultato finale.

Se hai acquistato una nostra targa e scelto i distanziali in alluminio, trovi qui una breve guida che ti mostra come montare la targa su muro.

Non importa la forma o lo spessore del sistema espositivo scelto, il distanziale si presta bene a qualsiasi installazione.

Stampa diretta su targhe in plexiglass

Le targhe possono essere personalizzate con processi differenti:

  1. incisione
  2. pellicole adesive e prespaziati
  3. serigrafia
  4. stampa digitale diretta sulla lastra

Ad oggi la nostra azienda, per velocizzare il processo produttivo ed economizzare mediante un prodotto altamente qualitativo ha adottato il 4° metodo nella realizzazione delle proprie targhe in plexiglass. Le lastre vengono stampate nella parte posteriore specchiandone il contenuto grafico. E’ una personalizzazione che avviene mediante una tecnica che fissa particelle di inchiostro direttamente sui pannelli grazie ad una lampada UV. Questo sistema fa sì che grafici e designer possano adoperare qualsiasi colore, sia a tinta piatta che sfumature durante la fase progettuale.

E’ così che nascono e si distinguono l’una dall’altra le targhe in plexiglass, capaci di affascinare e catturare l’attenzione di qualsiasi passante.

Stampa del bianco

Rispetto alla classica stampa serigrafica l’uso del digitale ad oggi presenta una scarsa copertura, sopratutto sui materiali trasparenti. Per ovviare a questo sgradevole risultato e ottenere un effetto qualitativamente garantito, le stampanti professionali di ultima generazione hanno aggiunto la possibilità di stampare l’inchiostro di colore bianco insieme ai colori CMYK.

Vogliamo esprimere questo concetto con 3 esempi illustrativi che vi faranno capire meglio l’uso del bianco.

  • Nel 1° esempio non è stato adoperato il colore bianco.
  • Nel 2° esempio è stato aggiunto un bianco parziale in corrispondenza del logo.
  • Nel 3° esempio un bianco pieno su tutta la lastra.

1° esempio, nessun bianco

Chiedete al vostro stampatore di personalizzare un pannello trasparente, quale il plexiglass, usando i soli colori principali CMYK. Installiamo il pannello su una parete di colore diverso dal bianco e proviamo a visualizzarne il risultato. Come potete notare dall’immagine, il logo appare semitrasparente e di conseguenza il colore retrostante della parete ha inquinato il colore del logo stesso, rendendo la visibilità del contenuto grafico offuscato e poco comprensibile.

Targhe plexiglas senza bianco

2° esempio, bianco parziale

Adesso fate personalizzare lo stesso pannello, ma questa volta richiedete l’aggiunta del colore bianco solo nelle zone corrispondenti al logo (bianco parziale). Applicate la targa alla parete e come potete vedere dall’immagine il logo inventivashop.com ha riacquistato i suoi colori originali. Questo tipo di lavorazione ha fatto acquisire al logo inserito, visibilità e nitidezza.

Targhe plexiglas con bianco parziale

3° esempio, bianco a fondo pieno

Personalizziamo, infine, lo stesso pannello con la terza tecnica consigliata ovvero con fondo pieno. Questa procedura serve a coprire totalmente la lastra in plexiglas, inserendo il colore bianco non solo nelle zone corrispondenti al logo, ma in tutta la superficie. La targa acquisisce un maggiore risalto, staccandosi completamente dalla parete.

E’ importante sottolineare che il fondo pieno può essere anche di colori differenti dal bianco.

Targhe plexiglas personalizzate con bianco su fondo pieno

 

Ultimi consigli

Per concludere vi ricordiamo che è importante aver cura della vostra targa durante l’installazione, cercando di non sfregare le zone stampate sulla parete e rimuovendo la pellicola protettiva solo dopo aver avvitato i distanziali.

Seguite i nostri piccoli consigli tecnici, e sorprendetevi all’effetto finale che una targa in plexiglass è capace di offrire.

 

 

Inventiva Blog

Il luogo di incontri fra tecnologia e artigianato. Sei un grafico, un designer, un progettista, qui trovi risorse basate su esperienze vissute giornalmente con persone vere che come te amano condividere passione per la  comunicazione visiva. 

More from our blog

See all posts

Leave a Comment